@missclaudia
prodomme@libero.it

La consapevolezza dello schiavo

La consapevolezza dello schiavo

La consapevolezza dello schiavo.

Parliamo un pò della consapevolezza perchè devo dire che la maggior parte di voi non ha ben chiaro quale è il vostro ruolo e nemmeno

cosa vi spinge o vi ha spinto ad intraprendere il percorso della sottomissione, vero? Forse nel vostro rincorrere semplici istinti sessuali e nuove emozioni vi spinge

ad avvicinarvi al mondo del BDSM. 

 

In realtà quando si comincia un percorso bisogna sapere e avere chiaro le vostre attitudini ma riflettere soprattutto cosa vi spinge ad avere queste nuove esperienze,

l’importanza di fare questa riflessione è fondamentale ai fini di poter avere una sana sessione, dovete capire che intraprendere un percorso è ben diverso dal

fare una sessione  e tornare  a casa con la unica soddisfazione di avere raggiunto una soddisfazione fisica, ritengo che la figura della Mistress è un

proseguo della vostra educazione, inizialmente avete avuto la figura materna che vi ha insegnato regole ed educazione ma senza saperlo avete ancora bisogno di una figura

femminile forte che vi tenga testa proprio come faceva vostra madre, riflettete che questa cosa vi procurava delle emozioni che poi crescendo le avete collegate

a certi impulsi , per esempio, prendiamo la figura dello schiavo annusa piedi, questo forse è cominciato quando eravate piccoli, forse vostra madre o vostra zia

si era addormentata sul divano vestita , indossava dei collant ricordi?  ti eri avvicinato e…. il tuo naso si è poggiato proprio vicino ai suoi piedi

che indossando tutto il giorno le ciabatte ha impregnato il nylon delle calze con quel tipico odore misto a sudore e cuoio.

Questo ricordo è rimasto dentro

di voi a lungo fino a quando avete cominciato le vostre prime esperienze sessuali ma piano piano quel profumo vi tornava alla mente è stato

così anche per voi? Gli uomini sottomessi spesso sono individui che hanno avuto delle madri dal carattere forte, autoritario oppure troppo protettivo che non hanno

lasciato spazio alla formazione del vostro carattere, non hanno lasciato lo spazio di sperimentare ciò che volevate, castrati negli orari, nel modo di vestire, nel

comportamento da tenere, insomma delle vere rompi palle e anche se subire questo vi ha dato tremendamente fastidio lo avete accettato al punto di non

poterne fare a meno e quindi avete bisogno di sentire su di voi ancora l’autorità della donna, quindi quale migliore figura femminile se non quella della Mistress?

Devo dire che alcuni di voi non hanno i giusti modi, l’educazione, la delicatezza e spesso l’essere troppo frettolosi vi fa apparire poco graditi agli

occhi delle donne perchè ormai si è dimenticato chi è la donna, anche se non avete coscienza in questo lasciate che vi dica che la Mistress serve proprio ad insegnarvi questo, la donna non è solo una femmina o strumento sessuale ma è davvero superiore in tutti i sensi.

Nelle mie sessioni mi piace anche insegnarvi questo, spesso siete dei soggetti ribelli e quel che è peggio è che tanti di voi non pensano prima di pensare o di agire, certe regole non sono solo all’interno di un dungeon ma sono vere e proprie regole della vita, per quel che mi riguarda io ritengo le sessioni delle vere e proprie rieducazioni perchè siete dei bambini cresciuti e senza di noi sareste ersi e  senza stimoli nella vita mentre invece una donna ha tutte le potenzialità , la creatività e la forza di potersela cavare anche da sola.

 

Tags: , , , , , , , , , ,

2 risposte

  1. Gabriele ha detto:

    L’articolo è ben scritto: ma manca di una parte essenziale.
    Ci sono molte persone che si improvvisano Sub : come ci sono molte donne che si improvvisano Mistress e si vede.
    Per esempio : proprio l’adorazione dei piedi che Lei ha citato.Casualmente è la pratica più semplice da fare: e la fanno tutte; in molte fanno solo quello e lì si capisce che la Signora è un fake.
    Un fake nel senso che : come c’è chi improvvisa per provare un emozione nuova; ancora peggio c’è chi si improvvisa per mettersi in tasca 150E facilmente .
    Le “Mistress” italiane : hanno due grossi problemi ; ovvero o sono troppo giovani o la maggior parte non sanno quello che stanno facendo,picchiano e basta.
    Io ho 32 anni e sono un Brat che è un tipo di Sub mooolto diverso dallo schiavo: e già questa cosa è praticamente sconosciuta.
    Sono almeno 5 anni che cerco una Brat Tamer che sarebbe una Disciplinare, in quanto il mio ruolo nella “relazione” è diverso da quello di uno schiavo.
    Il Brat mantiene la sue identità sessuale e il gioco sta proprio nello sbagliare da soli, non sbagliare un ordine della Mistress ed essere punito per questo.
    Già questo concetto non poteva essere capito dalle donne che ho incontrato dandomi la palese impressione che non avessero davvero in mente che cos’è questo mondo.
    In quanto la Disciplinare : (se la vogliamo indicare in Italiano) è la prima figura autoritaria del mondo bdsm che si è creata, non sapere manco cos’è mi fa storcere il naso.
    Come vede c’è anche chi dall’altra parte sta cercando il Graal ed è lungi dal trovarlo Signora Claudia, non siete solo voi Signore ad avere problemi.
    Comunque in generale l’articolo mi è piaciuto molto.
    Le mando un cordiale saluto.
    G.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Are you 18 or older? This website requires you to be 18 years of age or older. Please verify your age to view the content, or click "Exit" to leave.